Translate my blog. ღ

lunedì 11 maggio 2015

[Wrap Up] Letture del mese di Aprile 2015.

Buon pomeriggio a tutti cari amici booklovers! Come state? State facendo delle belle letture, spero proprio di si! 
Eccoci qui con il nostro appuntamento mensile riguardo alle letture del mese, in questo caso stiamo parlando delle letture di Aprile.
Vediamole insieme! :D 

Infinito amore

Autrice : Jessica Sorensen
Prezzo : 9,90 Euro
Editore : Newton and Compton
Serie : The secret trilogy
Pagine : 217

Disponibile anche in ebook.





Trama : 
Tutto era iniziato con un patto: restare per sempre insieme e avere cura uno dell'altra. Ma come è nata la loro tenera e profonda amicizia? Cosa è stata capace di superare, e come si è trasformata in puro amore? È passato molto tempo da allora e adesso, dopo cinque anni di matrimonio. Ella non potrebbe essere più felice. Il lavoro va alla grande, e la storia con Micha è fantastica. Ma la notizia che sta per ricevere capovolgerà il suo mondo per sempre. Micha, intanto, trova sempre più diffìcile stare tanti mesi in tournée lontano da lei e inizia a pensare a una scelta che potrebbe cambiare la loro vita insieme. Proprio, quando è pronto a parlargliene, scopre che anche lei ha qualcosa da dirgli. Quale segreto nasconde Ella?
Mie considerazioni : Oddio per essere l'ultimo capitolo non mi è piaciuto più di tanto, solo da una parte è il continuo, diciamo che racconta le vicende di Micha ed Ella da quando erano piccoli, si comunque è stata una lettura piacevole, ma volevo sapere di più sul loro futuro ecco. 4 stelline su 5.

Mille notti d'amore

Autrice : Julia Gregson
Prezzo : 9.90 Euro
Editore : Newton and compton
Pagine : 468








Trama : 
Saba ha ventitré anni e sogna di diventare una cantante famosa, ma durante la seconda guerra mondiale la sua vita è destinata a cambiare improvvisamente. Quando le viene proposto di esibirsi per le truppe inglesi stanziate in Nord Africa, Saba accetta con entusiasmo e abbandona la sua famiglia che vive in Galles. Entra così a far parte di una compagnia e insieme a una ballerina, un'attrice e un comico inizia un lungo viaggio tra le lande assolate del continente africano. La voce di Saba incanta soldati, infermiere, alti ufficiali e ricchi uomini d'affari. Ma il suo cuore è già promesso a Dom, un affascinante pilota ferito, per il quale ha cantato solo pochi istanti in ospedale, e che le ha rubato l'anima. Quando arriva in Egitto, Saba diventa famosa e i servizi segreti britannici decidono di arruolarla come spia. La giovane accetta l'incarico, inconsapevole dei rischi ai quali va incontro. Nel frattempo, nemmeno Dom l'ha dimenticata e la sta cercando. I due si ritrovano al Cairo e si abbandonano a quella passione che a lungo avevano sognato. A lui, a poco a poco, Saba apre il proprio cuore, raccontandogli le sue origini, svelandogli fragilità e paure. Lui le parla di coraggio, delle emozioni in volo, del silenzio del cielo. Lei gli offre la magia del canto, del suo corpo che vibra sotto immense volte stellate. Ma un ostacolo li attende: Saba dovrà imbarcarsi per una missione in Turchia, al seguito di un potente impresario turco.
Mie considerazioni : Bel romanzo, scritto molto bene e mi ha preso davvero molto e lo consiglio anche a chi interessa questo periodo storico, io adoro le storie d'amore ambientate appunto in questo periodo. 5 stelline su 5.

Il bambino con il pigiama a righe.

Autore : John Boyne
Prezzo : 14,00 euro
Editore : BUR
Pagine : 194








Trama : 
Leggere questo libro significa fare un viaggio. Prendere per mano, o meglio farsi prendere per mano da Bruno, un bambino di nove anni, e cominciare a camminare. Presto o tardi si arriverà davanti a un recinto. Uno di quei recinti che esistono in tutto il mondo, uno di quelli che ci si augura di non dover mai varcare. Siamo nel 1942 e il padre di Bruno è il comandante di un campo di sterminio. Non sarà dunque difficile comprendere che cosa sia questo recinto di rete metallica, oltre il quale si vede una costruzione in mattoni rossi sormontata da un altissimo camino. Ma sarà amaro e doloroso, com'è doloroso e necessario accompagnare Bruno fino a quel recinto, fino alla sua amicizia con Shmuel, un bambino polacco che sta dall'altro lato della rete, nel recinto, prigioniero. John Boyne ci consegna una storia che dimostra meglio di qualsiasi spiegazione teorica come in una guerra tutti sono vittime, e tra loro quelli a cui viene sempre negata la parola sono proprio i bambini.
Mie considerazioni : Bellissimo libro e anche molto emozionante, l'ho finito in un giorno ed è davvero molto bello, ovviamente credo che tutti abbiano visto il film, molto bello, dovrebbero leggerlo tutti almeno una volta nella vita. 5 stelline su 5.

Fidati di me.

Autrice : Jess Holbrook
Prezzo : 12,00 euro
Editore : Giunti
Pagine : 304







Trama : 
Una storia seria quella tra Sarah e Dave: migliori amici, fidanzati e per giunta membri della stessa band, i Dasa. Un'intesa perfetta sì, ma solo sul palco, e quando Sarah incontra Will ci vuole davvero poco per cogliere la differenza. Will non ha solo un fisico da urlo, è intelligente, ironico e tremendamente sexy, ma soprattutto riesce a risvegliare in lei emozioni che fino a quel momento sono rimaste sopite. Con quell'unico bacio l'intero mondo di Sarah viene messo sottosopra, perché con Dave non è mai stato così? E soprattutto, Will è coinvolto quanto lei? In fondo lui sta con Tricia... Ma l'attrazione è così forte che né Will né Sarah possono resistere e cominciano a frequentarsi all'insaputa dei loro fidanzati. Da una parte la presenza rassicurante di Dave, dall'altra il brivido dell'ignoto con Will: per Sarah sarà un'estate molto difficile...
Mie considerazioni : Ho scritto già un mio parere riguardo a questo romanzo e non mi ha lasciato nulla, avevo molte aspettative ma secondo me è una storia banale, ma per una lettura molto leggera va bene. 3 stelline su 5.

L'eleganza del riccio. 

Autrice : Mauriel Barbery
Prezzo : 18,00 Euro
Editore : edizoni e/0
Pagine : 384








Trama : 
Parigi, rue de Grenelle numero 7. Un elegante palazzo abitato da famiglie dell'alta borghesia. Ci vivono ministri, burocrati, maitres à penser della cultura culinaria. Dalla sua guardiola assiste allo scorrere di questa vita di lussuosa vacuità la portinaia Renée, che appare in tutto e per tutto conforme all'idea stessa della portinaia: grassa, sciatta, scorbutica e teledipendente. Niente di strano, dunque. Tranne il fatto che, all'insaputa di tutti, Renée è una coltissima autodidatta che adora l'arte, la filosofia, la musica, la cultura giapponese. Cita Marx, Proust, Kant... dal punto di vista intellettuale è in grado di farsi beffe dei suoi ricchi e boriosi padroni. Ma tutti nel palazzo ignorano le sue raffinate conoscenze, che lei si cura di tenere rigorosamente nascoste, dissimulandole con umorismo sornione. Poi c'è Paloma, la figlia di un ministro ottuso; dodicenne geniale, brillante e fin troppo lucida che, stanca di vivere, ha deciso di farla finita (il 16 giugno, giorno del suo tredicesimo compleanno). Fino ad allora continuerà a fingere di essere una ragazzina mediocre e imbevuta di sottocultura adolescenziale come tutte le altre, segretamente osservando con sguardo critico e severo l'ambiente che la circonda. Due personaggi in incognito, quindi, diversi eppure accomunati dallo sguardo ironicamente disincantato, che ignari l'uno dell'impostura dell'altro, si incontreranno solo grazie all'arrivo di monsieur Ozu, un ricco giapponese, il solo che saprà smascherare Renée.
Mie considerazioni : Io ho amato questo romanzo e non ho ancora visto il film e lo farò a breve, il modo di scrivere soprattutto e la storia mi è piaciuta un sacco. Non credevo che mi sarebbe piaciuto cosi tanto e lo consiglio. 5 stelline su 5.

La chiave di Sara.

Autrice : Tatiana De Rosnay
Prezzo : 11,00 Euro
Editore : Mondadori
Pagine : 322








Trama : 
È una notte d'estate come tante altre, a Parigi. La piccola Sarah è a casa con la sua famiglia, quando viene svegliata dall'irruzione della polizia francese e prelevata insieme ai genitori. Ha solo dieci anni, non capisce cosa sta succedendo, ma è atterrita e, prima di essere portata via, nasconde il fratello più piccolo in un armadio a muro che chiude a chiave. È il 16 luglio del 1942. Sarah, insieme a migliaia di altri ebrei, viene rinchiusa nel Vélodrome d'Hiver, in attesa di essere deportata nei campi di concentramento in Germania. Ma il suo unico pensiero è tornare a liberare il fratellino. Sessant'anni dopo, Julia, una giornalista americana che vive a Parigi, deve fare un'inchiesta su quei drammatici fatti. Mette mano agli archivi, interroga i testimoni, va alla ricerca dei sopravvissuti, e le indagini la portano molto più lontano del previsto. Il destino di Julia si incrocia fatalmente con quello della piccola Sarah, la cui vita è legata alla sua più di quanto lei possa immaginare. Che fine ha fatto quella bambina? Cosa è davvero successo in quei giorni? Quello che Julia scopre cambierà per sempre la sua esistenza.
Mie considerazioni : Bellissimo e intenso romanzo. Avevo visto il film una sera in tv e dopo ho voluto subito recuperare il libro ed è stato straziante davvero, ma è un bel romanzo scritto molto bene e ve lo consiglio. Da leggere davvero!!! 5 stelline su 5. 

Ritratto di una donna in cremisi.

Autrice : Simona Ahrnstedt
Prezzo : 18,90 euro
Editore : Sperling & Kupfer
Pagine : 433








Trama : 
Stoccolma, 1880. È una sera di dicembre e la città è come incantata sotto una coltre di neve bianchissima. Nel foyer luccicante del Teatro dell'Opera, gremito di dame in abiti eleganti e gentiluomini dell'alta società, tra il profumo delle ciprie e l'aroma dei sigari, un uomo e una donna si incontrano. Lei è Beatrice Löwenström, dai meravigliosi capelli rosso fuoco e il viso spruzzato di lentiggini, una ragazza volitiva e ribelle che mal sopporta le rigide convenzioni borghesi degli zii con cui vive. Lui è Seth Hammerstaal, lo scapolo più discusso della capitale, con un debole per le donne belle e per le regole da infrangere. Un incontro fuggevole, eppure destinato a cambiare per sempre due vite. Perché quella sera nasce la più travolgente passione che la fredda Stoccolma abbia conosciuto: da allora le strade di Seth e Beatrice si incrociano più volte, per caso, nelle mille occasioni mondane dei salotti bene della città. Seth è incantato dall'intelligenza di Beatrice, una donna che non assomiglia a nessun'altra, e Beatrice spaventata e insieme sedotta da quest'uomo affascinante e inaffidabile, che non ha mai vissuto secondo gli schemi. Lungo le vie scivolose per la brina, dinanzi alla baia ghiacciata scintillante di luci, tra convegni notturni e passeggiate in carrozza, si consuma così un amore segreto, e per questo ancor più bruciante. Ma su Beatrice sono già stati fatti progetti e conclusi accordi che non includono né la libertà, né la felicità e tantomeno Seth...
Mie considerazioni : Ho adorato questo libro e vorrei tanto leggere un altro romanzo di questa autrice "La ragazza dei fiordalisi" lo voglio da secoli tipo. xD Ho adorato la storia d'amore che  è piuttosto travagliata, proprio le storie che adoro! 5 stelline su 5. *-*
Eccoci qui giunti al termine di questo post. Queste sono state le mie letture e ne sono felice perchè tranne un libro, ho fatto delle letture molto piacevoli.
Voi li avete letti oppure vi incuriosiscono? Fatemi sapere cosa ne pensate, mi farebbe molto piacere.
Buone letture a tutti.
Un bacione grande! :* 

3 commenti:

  1. Ciao carissima<3
    Letture fantastiche.Di quelli che hai citato vorrei tanto leggere"La chiave di Sara"(ho visto anche io il film e l'ho amato)"L'eleganza del riccio"(ne parlano tutti benissimo) e "Il bambino con il pigiama a righe" (del quale ho visto il film).
    Un bacione:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoo carissima!!! Grazie milleee! La chiave di Sara te lo consiglio davvero cara! Un bacione grande! :*

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina